Ciò che è bene sapere del karate - Morevilla

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ciò che è bene sapere del karate

MOREVILLA KARATE > News

Cio' che e' bene sapere sul Karate:

E' un'arte in cui si insegnano, attraverso programmi ben precisi e graduali, le tecniche fondamentali di autodifesa e le loro applicazioni;

E' alla portata di tutti, dai cinque anni in poi;

L'autodifesa praticata con il Karate-do Tradizionale non e' basata sull'esaltazione della forza fisica, ma sulla massima valorizzazione delle capacita' sia fisiche che mentali presenti in ognuno di noi;

E' un'arte antica, tramandata da secoli, da Maestro a Maestro fino ai nostri giorni;

E' formativo ed educativo e consigliato per problemi di postura, scoliosi, dorso curvo ecc.

E' praticato ed insegnato da Maestri che fanno capo ad organizzazioni a livello nazionale (F.I.K.T.A. - I.S.I. - GOSHIN-DO ITALIA) e mondiali (ITKF);

E' una disciplina che insegna il rispetto verso gli altri e verso se stessi. Lo studio delle tecniche non ha come fine il vincere o il prevalere agonisticamente, ma lo sviluppo e l'utilizzo delle proprie potenzialita' sia fisiche che mentali in armonia con i propri compagni.

L'allenamento continuo e coscienzioso conferisce al corpo vigore, elasticita' e benessere.

Rende consapevoli delle proprie capacita' facilitando con cio' l'acquisizione di una maggiore fiducia in se stessi.


DEFINIZIONE DI KARATE

"LA VITTORIA NON E' L'ULTIMO SCOPO DEL KARATE TRADIZIONALE. IL KARATE TRADIZIONALE E' UN'ARTE DI AUTODIFESA CHE USA SOLO IL CORPO UMANO NEI MODI PIU' EFFICACI. VENGONO USATE TECNICHE DI PARATA, DI PUGNO, DI PERCOSSA E DI CALCIO IN COMBINAZIONE DI MOVIMENTI SPECIFICI". (art.1, sezione 1.3 Atto Costitutivo I.T.K.F.)
Attraverso il karate tradizionale il praticante riceve il modo per ampliare e migliorare le proprie capacita' fisiche e mentali. Con la continua ricerca di miglioramento tecnico, sopravviene un ampliamento delle capacita' umane. Mentre il livello di ogni grado puo' essere ben determinato e raggiunto attraverso una fedele esecuzione, la tecnica di sviluppo del karate tradizionale non ha limiti. L'espansione delle capacita' umane e la potenzialita' da raggiungere sono traguardi che richiedono una continua ricerca.


L'INSEGNANTE DI KARATE


Le tradizioni, il codice etico ed il modello di comportamento del Budo e quanto riguarda tutte le arti giapponesi, marziali e non, possono essere fatte risalire a molti secoli addietro.

Uno degli aspetti piu' importanti di tale patrimonio e' la figura del Maestro e delle sue responsabilita'.
Le responsabilita' di un insegnante di KARATE-DO sono paragonabili alla bussola, in quanto:
1)- INDIRIZZA I SUOI ALLIEVI NELLA GIUSTA DIREZIONE;
2)- SI GUADAGNA IL RISPETTO E LA FIDUCIA DEI SUOI ALLIEVI DANDO L'ESEMPIO DEL MIGLIOR CARATTERE E COMPORTAMENTO POSSIBILI;
3)- ATTRAVERSO UN CONTINUO SFORZO AUTODIDATTICO PER MIGLIORARE IL PROPRIO LIVELLO TECNICO, EGLI RIMANE SEMPRE AL DI SOPRA DELLO SVILUPPO DEI SUOI ALLIEVI, MOSTRANDO ANCORA UNA VOLTA LA VIA;
4)- ANALIZZANDO ACCURATAMENTE LE CONDIZIONI FISICHE E MENTALI DI CIASCUNO DEI SUOI ALLIEVI, EGLI E' MAGGIORMENTE IN GRADO DI GUIDARLI NELLA DIREZIONE PIU' FAVOREVOLE AL LORO SVILUPPO;

UN ISTRUTTORE, UN ALLENATORE O UN MAESTRO, CON LA SENSIBILITA' DI UNA BUSSOLA, DEVONO INDICARE A CIASCUNO IL COMPITO E LA DIREZIONE PER RAGGIUNGERE I PIU' ALTI LIVELLI DEL KARATE-DO TRADIZIONALE.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu